Frese diamantate per foratura a secco

Frese diamantate per foratura a secco

Che cosa sono le frese diamantate

Le frese diamantate sono strumenti specifici progettati per delineare uno o più fori su superfici dure. È fondamentale saper utilizzare l’arnese in quanto il lavoro di foratura dovrà risultare il più pulito e preciso possibile. Un professionista saprà come creare dei fori perfetti senza provocare danni alle superfici in fase di lavorazione. Ad ogni specifico materiale da sottoporre a foratura corrisponde una precisa corona da applicare. Quest’ultima è la parte terminale della fresa, abbastanza affilata da riuscire a praticare un foro anche attraverso la superficie più spessa e dura. La parte terminale della fresa è resa efficacemente abravisa grazie alla presenza di un particolare materiale, i grani di diamante, che uniti a polveri d’origine metallica, garantiscono una decisiva azione di foratura. Attualmente i materiali con cui le frese diamantate vengono progettate, sono resistenti a possibili scheggiature minimizzando qualsiasi rischio. Gli elettroutensili su cui applicare le frese diamantate possono essere molteplici: ad esempio, un “taglia piastrelle”, un “decespugliatore”, una “mototroncatrice”.

 

Guida alla scelta delle frese per foratura a secco

Fondamentale non confondere la fresa diamantata con altri arnesi: digitando infatti l’espressione “punta diamantata” sui motori di ricerca potreste dare vita ad equivoci.
Si può andare incontro a due processi di foratura differenti: la “foratura a secco” e quella a “raffreddamento a liquido”. La seconda modalità prevede l’ausilio dell’acqua e rappresenta certamente una soluzione più complessa da mettere in campo, per questo, in molti casi, è preferibile praticare la modalità “a secco”.
Ad ogni modo, di seguito troverete un breve vademecum che riassumerà le caratteristiche delle frese per foratura a secco, come usarle correttamente, a quale ditta rivolgersi in caso di noleggio attrezzatura.

 

Le caratteristiche delle frese

Le frese possono avere forme e dimensioni diverse a seconda dei materiali da lavorare. Ogni superficie ha la sua fresa specifica: esistono infatti frese diamantate per piastrelle, frese diamantate per pietra, frese diamantate per gres porcellanato e via dicendo.
Dopo aver analizzato a fondo la superficie da lavorare e acquistato la fresa corrispondente, occorre prendere le misure del foro per poi installare il foretto corrispondente ai nostri parametri.

 

Tipi di corona della fresa diamantata

Studiare attentamente la parte terminale della fresa è molto importante per realizzare un lavoro pulito e preciso. La corona che permette alla fresa l’azione abrasiva può essere di svariate tipologie: “corona continua liscia”, a “tecnologia Vacuum”, o ancora “corona segmentata”. Nel caso di ceramiche o piastrelle, ad esempio, occorrerà servirsi di specifiche frese per piastrelle a “corona continua liscia”.
Attenzione: preferire un tipo di corona rispetto ad un’altra sarà decisivo per il vostro lavoro. La “tecnologia Vacuum”, ad esempio, è consigliata soprattutto per praticare fori su superfici in gres porcellanato.
Applicare dei fori su gres porcellanato necessita infatti di frese diamantate per gres porcellato, molto diverse dalle frese diamantate per ceramiche. Se vi occorre praticare fori su pietra naturale invece dovrete servirvi di frese diamantate per pietra.

 

Frese diamantate: come usarle correttamente

Bisognerà aver cura dell’attrezzatura da foratura, altrimenti si corre il pericolo di danneggiare l’utensile da lavoro. Fondamentale sarà il movimento di accompagnamento della foratura: in fase di foratura, è vivamente consigliato non seguire una traiettoria perpendicolare alla superficie ma è bene gestire l’utensile secondo un movimento leggermente rotatorio. Per prima cosa, è bene approcciarsi alla superficie diagonalmente, secondo un angolo acuto inferiore a 50 gradi: una volta iniziato a forare, a quel punto sarà possibile portare l’utensile perpendicolare alla superficie. Importante il movimento ondulatorio necessario per accompagnare l’utensile e per incoraggiare il processo di ripulitura del foro da polveri e materiali erosi.

 

L’azienda Albocom leader del settore

A questo proposito, l’azienda Albocom, specializzata nella produzione di attrezzatura edilizia, consente il noleggio di macchinari su cui utilizzare dischi diamantati come tagliasfalti o levigatrici elettriche a disco diamantato specifiche per pavimenti in calcestruzzo. Inoltre sarà possibile noleggiare svariati macchinari per l’edilizia.
Richiesta informazioni.

X